L’amministrazione municipale di Santiago de Compostela non rinnoverà le convenzioni di collaborazione in essere con due organizzazioni locali, RedMadre (nella foto, una loro campagna di sensibilizzazione) e la Asociación Centinelas. L’assessore alle Politiche Sociali, Concha Fernández, esponente della lista di estrema sinistra Compostela Aberta, ha dichiarato, nel corso di una conferenza-stampa, come la decisione negativa sia maturata tenendo conto dei valori propri delle due sigle pro-life, valori bollati come «ideologici» e sciocchi per i loro «compromessi politici e programmatici» su temi quali l’aborto. Se vuoi approfondire la notizia, clicca qui.

Siti amici

Da Porta Sant'Anna ZENIT - Il mondo visto da Roma Giuliano Guzzo Sponda Sud News Tempi Faro di Roma La Manif Pour Tous Italia La nuova Bussola Quotidiana Comitato Articolo 26 - Roma No Cristianofobia Sentinelle in piedi UCCR | Unione Cristiani Cattolici Razionali Notizie ProVita

Caro lettore, la gestione di questo sito comporta diverse spese (libri, riviste, connessione internet, dominio Web ecc.). Se apprezzi il mio lavoro, puoi contribuire con una libera donazione.
Grazie.

Fai una donazione
con PayPal

Alla quercia di Mamre

Seguici anche su Twitter

Seguici anche su Facebook

Visitatori online

Abbiamo 67 visitatori e nessun utente online