A 500 giorni dal rapimento di più di 200 studentesse da parte di miliziani di Boko Haram la notte del 14 aprile 2014, nella località dello Stato di Borno, nel Nord della Nigeria, oggi è stata indetta una marcia per ricordarle. Delle “ragazze di Chibok”, il nome in cui sono ormai note in tutto il mondo, al momento non ci sono ancora notizie “anzi, ora abbiamo paura che molte siano già morte o che siano sulla strada del suicidio”: queste le parole del cardinale John Olorunfemi Onaiyekan, arcivescovo di Abuja. Se vuoi approfondire la notizia, clicca qui. 

Siti amici

Da Porta Sant'Anna ZENIT - Il mondo visto da Roma Giuliano Guzzo Sponda Sud News Tempi Faro di Roma La Manif Pour Tous Italia La nuova Bussola Quotidiana Comitato Articolo 26 - Roma No Cristianofobia Sentinelle in piedi UCCR | Unione Cristiani Cattolici Razionali Notizie ProVita

Caro lettore, la gestione di questo sito comporta diverse spese (libri, riviste, connessione internet, dominio Web ecc.). Se apprezzi il mio lavoro, puoi contribuire con una libera donazione.
Grazie.

Fai una donazione
con PayPal

Alla quercia di Mamre

Seguici anche su Twitter

Seguici anche su Facebook

Visitatori online

Abbiamo 50 visitatori e nessun utente online