Si sono svolte in pompa magna in Vietnam le celebrazioni per i 40 anni della caduta di Saigon, che segnò la fine della guerra, il 30 aprile del 1975 e l’unificazione del paese. E mentre nella narrazione collettiva che esalta il nazionalismo, le parole d'ordine che hanno caratterizzato i festeggiamenti sono state «pace e prosperità» riguadagnate, anche la Chiesa in Vietnam ha ricordato un passaggio chiave per la sua storia. Un passaggio che ha influito sullo sviluppo e l'identità della Chiesa vietnamita, sul suo approccio nei confronti della società e dell’intera nazione. Se vuoi approfondire la notizia, clicca qui.

Siti amici

Da Porta Sant'Anna ZENIT - Il mondo visto da Roma Giuliano Guzzo Sponda Sud News Tempi Faro di Roma La Manif Pour Tous Italia La nuova Bussola Quotidiana Comitato Articolo 26 - Roma No Cristianofobia Sentinelle in piedi UCCR | Unione Cristiani Cattolici Razionali Notizie ProVita

Caro lettore, la gestione di questo sito comporta diverse spese (libri, riviste, connessione internet, dominio Web ecc.). Se apprezzi il mio lavoro, puoi contribuire con una libera donazione.
Grazie.

Fai una donazione
con PayPal

Alla quercia di Mamre

Seguici anche su Twitter

Seguici anche su Facebook

Visitatori online

Abbiamo 132 visitatori e nessun utente online