ville

«118 di Parigi, buongiorno», «Sì, buongiorno, c’è un’emergenza». «Siete per strada, signor…?». «Sì, sono per strada… ahhh! Sono all’aperto. Mi hanno sparato sul piede». «Sparato sui piedi! Con… con un’arma, signore?». Che cosa sarebbe successo se l’apprendista terrorista francese, Sid Ahmed Ghlam, non fosse stato così maldestro da spararsi su un piede e da dovere di conseguenza chiamare l’ambulanza?

STRAGE IN CHIESA. Predire il futuro è impossibile ma di sicuro lo studente 24enne di origine algerina sarebbe entrato quella domenica 19 aprile nella chiesa Sainte-Thérèse di Villejuif (Val-de-Marne) e avrebbe fatto una strage di cristiani identica a quelle che Boko Haram compie in Nigeria o Al-Shabaab in Kenya. Uguale, però in Europa: la prima strage di cristiani in Occidente.

Se vuoi leggere tutto l'articolo clicca qui.

Per vedere i pulsanti di condivisione per i social (Facebook, Twitter ecc.), accetta i c o o k i e di "terze parti" relativi a mappe, video e plugin social (se prima di accettare vuoi saperne di più sui c o o k i e di questo sito, leggi l'informativa estesa).
Accetta c o o k i e di "terze parti"

N.B. - I commenti potrebbero tardare alcuni secondi prima di apparire.

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti!

Siti amici

Da Porta Sant'Anna ZENIT - Il mondo visto da Roma Giuliano Guzzo Sponda Sud News Tempi Faro di Roma La Manif Pour Tous Italia La nuova Bussola Quotidiana Comitato Articolo 26 - Roma No Cristianofobia Sentinelle in piedi UCCR | Unione Cristiani Cattolici Razionali Notizie ProVita

Caro lettore, la gestione di questo sito comporta diverse spese (libri, riviste, connessione internet, dominio Web ecc.). Se apprezzi il mio lavoro, puoi contribuire con una libera donazione.
Grazie.

Fai una donazione
con PayPal

Alla quercia di Mamre

Seguici anche su Twitter

Seguici anche su Facebook

Visitatori online

Abbiamo 45 visitatori e nessun utente online