terroristi11

"I militanti dell'Isis, malgrado la maggior parte della popolazione ha abbandonato le zone di combattimento, usano le loro concubine e i loro figli per trasportare le armi nascondendole sotto gonne e hijab. Alcuni degli stessi militanti indossano indumenti femminili per unirsi a questi gruppi. Le nostre forze armate non aprono il fuoco su questi gruppi, trattandosi di civili, a meno che non siano loro ad aprire il fuoco nella nostra direzione" afferma il comunicato dello Stato maggiore delle forze armate turche, citato da RIA Novosti. "L'operazione Euphrates Shield è molto difficile dal punto di vista territoriale e dei nemici. I terroristi che siamo pronti a catturare, si fatto saltare in aria. I problemi maggiori sono le bombe artigianali e le trappole esplosive, nonché il fatto che le forze d'opposizione sono meno addestrati e meno esperti dei terroristi" puntualizza il comunicato. Secondo lo Stato maggiore turco, il 70-80% delle perdite dell'Esercito siriano libero è legato alle bombe artigianali e alle trappole esplosive, che i militanti dell'Isis collocano sotto le macchine e le moto parcheggiate, nei fori di ventilazione, nelle finestre, in casa e perfino nei giocattoli per bambini. Intanto è arrivato il per i leader politici di sviluppare attivamente un piano di attacco contro il terrorismo.

Il raggruppamento terroristico Jabhat Fatah al Sham (ex al Nustra, ala siriana di Al Qaeda) sta organizzando una serie di attentati in Gran Bretagna ed in Europa, scrive il Times. Secondo il giornale, Jabhat Fatah al Sham, dopo aver annunciato la sua rottura con "Al-Qaeda" dandosi il nuovo nome di Jabhat Fatah al Sham, sta programmando attacchi a causa del peggioramento della situazione del Daesh, sedicente "stato islamico", che ultimamente ha subito numerose sconfitte in Siria e in Iraq. Secondo il Ministro della Difesa britannico Michael Fallon, Jabhat Fatah al Sham rappresenta una "minaccia diretta" al Regno Unito e al resto d'Europa. È tempo per i leader di sviluppare attivamente un piano di attacco. I gruppi Jabhat Fatah al Sham e Daesh sono organizzazioni vietate in Russia e in altri Paesi.

a cura dello staff allaquerciadimamre.it

Per vedere i pulsanti di condivisione per i social (Facebook, Twitter ecc.), accetta i c o o k i e di "terze parti" relativi a mappe, video e plugin social (se prima di accettare vuoi saperne di più sui c o o k i e di questo sito, leggi l'informativa estesa).
Accetta c o o k i e di "terze parti"

N.B. - I commenti potrebbero tardare alcuni secondi prima di apparire.

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti!

Siti amici

Da Porta Sant'Anna ZENIT - Il mondo visto da Roma Giuliano Guzzo Sponda Sud News Tempi Faro di Roma La Manif Pour Tous Italia La nuova Bussola Quotidiana Comitato Articolo 26 - Roma No Cristianofobia Sentinelle in piedi UCCR | Unione Cristiani Cattolici Razionali Notizie ProVita

Caro lettore, la gestione di questo sito comporta diverse spese (libri, riviste, connessione internet, dominio Web ecc.). Se apprezzi il mio lavoro, puoi contribuire con una libera donazione.
Grazie.

Fai una donazione
con PayPal

Alla quercia di Mamre

Seguici anche su Twitter

Seguici anche su Facebook

Visitatori online

Abbiamo 168 visitatori e nessun utente online