Una pioggia di razzi e colpi di mortaio lanciati dai ribelli- terroristi amici delle potenze occidentali, si è abbattuta oggi su alcuni quartieri di Damasco, uccidendo una donna e provocando decine di feriti. Si parla di 50 razzi, alcuni caduti nei dintorni della Città Vecchia, vicino all'ambasciata russa e sulla facoltà di ingegneria. A Damasco e' attesto oggi il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif. Come sempre l’ennesimo attacco contro il popolo siriano per mano dei gruppi fondamentalisti soprannominati dall’occidente ribelli moderati, non trova spazio nelle prime pagine dei giornali. Sicuramente se l’intervento armato era compiuto per difendere il popolo da parte del governo, non sarebbero bastate le prime pagine per giorni e giorni per infangare quanti in Siria garantiscono la sicurezza dei cittadini. 

Siti amici

Da Porta Sant'Anna ZENIT - Il mondo visto da Roma Giuliano Guzzo Sponda Sud News Tempi Faro di Roma La Manif Pour Tous Italia La nuova Bussola Quotidiana Comitato Articolo 26 - Roma No Cristianofobia Sentinelle in piedi UCCR | Unione Cristiani Cattolici Razionali Notizie ProVita

Caro lettore, la gestione di questo sito comporta diverse spese (libri, riviste, connessione internet, dominio Web ecc.). Se apprezzi il mio lavoro, puoi contribuire con una libera donazione.
Grazie.

Fai una donazione
con PayPal

Alla quercia di Mamre

Seguici anche su Twitter

Seguici anche su Facebook

Visitatori online

Abbiamo 168 visitatori e nessun utente online