Strade deserte, paura dilagante, assembramenti evitati. È la situazione che si vive nell’Estremo Nord del Camerun, regione da almeno due anni attaccata dagli estremisti islamici di Boko Haram, che sempre più frequentemente sconfinano dalla vicina Nigeria. Nelle ultime settimane, non sono stati solo i villaggi frontalieri ad essere presi di mira ma anche gli agglomerati più grandi. A fine luglio, due attentati kamikaze hanno colpito un mercato e un bar di Maroua, capoluogo della regione. Una quarantina le vittime solo il mese scorso. Se vuoi approfondire la notizia, clicca qui.

Siti amici

Da Porta Sant'Anna ZENIT - Il mondo visto da Roma Giuliano Guzzo Sponda Sud News Tempi Faro di Roma La Manif Pour Tous Italia La nuova Bussola Quotidiana Comitato Articolo 26 - Roma No Cristianofobia Sentinelle in piedi UCCR | Unione Cristiani Cattolici Razionali Notizie ProVita

Caro lettore, la gestione di questo sito comporta diverse spese (libri, riviste, connessione internet, dominio Web ecc.). Se apprezzi il mio lavoro, puoi contribuire con una libera donazione.
Grazie.

Fai una donazione
con PayPal

Alla quercia di Mamre

Seguici anche su Twitter

Seguici anche su Facebook

Visitatori online

Abbiamo 245 visitatori e nessun utente online