Chiesa

contestabile11

Quanto sei contestabile, Chiesa, eppure quanto ti amo!
Quanto mi hai fatto soffrire, eppure quanto a te devo!
Vorrei vederti distrutta, eppure ho bisogno della tua presenza.

Mi hai dato tanti scandali, eppure mi hai fatto capire la santità!
Nulla ho visto al mondo di più oscurantista, più compresso,
più falso e nulla ho toccato di più puro, di più generoso, di più bello.

Per vedere i pulsanti di condivisione per i social (Facebook, Twitter ecc.), accetta i c o o k i e di "terze parti" relativi a mappe, video e plugin social (se prima di accettare vuoi saperne di più sui c o o k i e di questo sito, leggi l'informativa estesa).
Accetta c o o k i e di "terze parti"

fam11

Continuano all’insegna del dialogo e del confronto i lavori del Sinodo. Nonostante i veleni lanciati contro l’assemblea, per condizionarne i lavori e l’esito finale, la riflessione procede all’insegna della serenità. Le accuse al Papa di aver “confezionato e condizionato” i risultati del Sinodo, non trovano riscontro nella realtà. I Padri, secondo quanto riferito al briefing, parlano liberamente. Ognuno esprime le sue posizioni con rispetto, cercando, alla luce della Parola di Dio, di dare risposte concrete per migliorare la comprensione della Famiglia nella vita della Chiesa. Pertanto sembrano incomprensibili gli attacchi da una certa parte che si identifica con i cosiddetti “conservatori” o “tradizionalisti”. Tanto per placare le polemiche, nel coro dei benpensanti si aggiungono i “progressisti”, che sono altrettanto critici quando le loro idee non vengono prese in considerazione. Le distinzioni a cui fanno riferimento alcuni ambienti ecclesiali e non, creano divisione. San Paolo chiedeva di identificarsi a Cristo, piuttosto che in gruppi o sigle di potere.

Per vedere i pulsanti di condivisione per i social (Facebook, Twitter ecc.), accetta i c o o k i e di "terze parti" relativi a mappe, video e plugin social (se prima di accettare vuoi saperne di più sui c o o k i e di questo sito, leggi l'informativa estesa).
Accetta c o o k i e di "terze parti"

preghiera11

(…) Il frutto più bello della preghiera per i cristiani in medio Oriente è la storia di due consacrate, lontane dai riflettori, di cui nessuno si interessa, come è invece avvenuto per altri religiosi coinvolti purtroppo in scandali che hanno avuto una risonanza mondiale. Esse sono immagine di quella Chiesa in uscita che sa accostarsi ai più deboli ed umili. Le Piccole Sorelle di Charles de Foucauld si chiamano Afnan e Alice. Hanno scelto di seguire il Signore nel volto sofferente dei cristiani perseguitati della Piana di Ninive, fuggiti davanti all’offensiva dei jihadisti dello Stato Islamico. Da alcune settimane vivono in un accampamento presso Ankawa, alla periferia di Erbil. La scelta delle due religiose, raccontata ai microfoni di Radio Sawa, intende esprimere in maniera concreta la totale condivisione delle condizioni di difficoltà e di sradicamento vissute dalle migliaia di famiglie costrette a lasciare le proprie case, e che ormai si stanno rassegnando all’idea di dover vivere in tale stato ancora per molto tempo (…).

Don Salvatore Lazzara

Leggi per intero l’articolo cliccando qui

Per vedere i pulsanti di condivisione per i social (Facebook, Twitter ecc.), accetta i c o o k i e di "terze parti" relativi a mappe, video e plugin social (se prima di accettare vuoi saperne di più sui c o o k i e di questo sito, leggi l'informativa estesa).
Accetta c o o k i e di "terze parti"

prete11

Spopola su internet sollevando comprensibile indignazione, in queste ore, il video di una trasmissione televisiva – L’aria che tira -, nel quale si vede un anziano sacerdote trentino che, di fatto, sembra giustificare la pedofilia. In effetti – anche se l’intervista diffusa, come si può ben notare, è esito di un “taglia e cuci” sospetto – alcune parole pronunciate sono gravissime, specie laddove il prete pare sostanzialmente attenuare la responsabilità di chi commette abusi sui minori facendo presente che «alcuni bambini cercano l’affetto che non hanno in casa e qualche prete può anche cedere», tanto è vero che l’Arcidiocesi di Trento – oltre a dissociarsi – ha subito annunciato la revoca di ogni incarico.

Per vedere i pulsanti di condivisione per i social (Facebook, Twitter ecc.), accetta i c o o k i e di "terze parti" relativi a mappe, video e plugin social (se prima di accettare vuoi saperne di più sui c o o k i e di questo sito, leggi l'informativa estesa).
Accetta c o o k i e di "terze parti"

synody11

Questa mattina il Santo Padre, nel breve discorso di apertura, ha ricordato che il Sinodo non è “un Parlamento, ma espressione ecclesiale che legge la realtà con il cuore di Dio”. Il Pontefice ha esortato i padri sinodali a fare spazio all’azione dello Spirito Santo con coraggio apostolico, umiltà evangelica e orazione fiduciosa. Nel pomeriggio, la relazione di S.E. Cardinale Peter Erdo ha aperto i lavori, facendo delle precisazioni importanti:"Sia nella passata Assise sinodale che durante la preparazione della presente Assemblea generale è stata trattata la questione dell’attenzione pastorale verso le persone con tendenza omosessuale. Anche se il problema non riguarda direttamente la realtà della famiglia, si presentano situazioni quando tale comportamento influisce sulla vita di una famiglia. In ogni caso la Chiesa insegna che 'non esiste fondamento alcuno per assimilare o stabilire analogie, neppure remote, tra le unioni omosessuali e il disegno di Dio sul matrimonio e la famiglia". 

Per vedere i pulsanti di condivisione per i social (Facebook, Twitter ecc.), accetta i c o o k i e di "terze parti" relativi a mappe, video e plugin social (se prima di accettare vuoi saperne di più sui c o o k i e di questo sito, leggi l'informativa estesa).
Accetta c o o k i e di "terze parti"

Sottocategorie

Siti amici

Da Porta Sant'Anna ZENIT - Il mondo visto da Roma Giuliano Guzzo Sponda Sud News Tempi Faro di Roma La Manif Pour Tous Italia La nuova Bussola Quotidiana Comitato Articolo 26 - Roma No Cristianofobia Sentinelle in piedi UCCR | Unione Cristiani Cattolici Razionali Notizie ProVita

Caro lettore, la gestione di questo sito comporta diverse spese (libri, riviste, connessione internet, dominio Web ecc.). Se apprezzi il mio lavoro, puoi contribuire con una libera donazione.
Grazie.

Fai una donazione
con PayPal

Alla quercia di Mamre

Seguici anche su Twitter

Seguici anche su Facebook

Visitatori online

Abbiamo 42 visitatori e nessun utente online

Newsletter "Advéniat Regnum Tuum"

Questa newsletter ha carattere aperiodico ed è uno strumento che può aiutare a crescere nella fede.
Archivio delle newsletter inviate
Ho letto e accetto i Privacy e Termini di Utilizzo
Iscrivendoti attraverso questo modulo, ti verrà inviata un'email contenente un link sul quale cliccare per confermare la registrazione. Se entro 30 minuti non trovi il messaggio nella posta in arrivo, controlla attentamente anche la cartella della posta indesiderata (o spam).